Cosa è 97100? È la domanda. Un video, un post, qualcosa o qualcuno vi ha chiamati a leggere tra queste righe per scoprire la risposta. Cosa è 97100. Il punto interrogativo lo abbiamo letto decine di volte tra i vostri commenti alla nostra pagina Facebook. Ce lo hanno chiesto gli amici, colleghi e conoscenti che, con una telefonata, hanno cercato di capirne di più.

In realtà, cosa è 97100 ve lo chiedete voi, ma forse anche un po’ noi. Noi che lo abbiamo forgiato consapevoli che tra le mani abbiamo l’abbozzo di un sogno di crescita comune. 97100 è un libro sempre aperto che parla di territorio. Ragusano, siciliano. E oltre.

Se il confine non lo abbiamo ancora disegnato, una certezza chiara come il sole c’è: questo magazine può contare su un team valido e solido della propria identità che vede alla cabina di regia un leader della comunicazione, l’azienda Formability/comunicazione & formazione, la collaborazione di Aster Formazione e Lavoro e la sottoscritta in qualità di direttore responsabile.

Vi faremo conoscere storie, piccole e grandi vittorie, esempi di qualità. In punta di piedi e senza mai la pretesa di fissare una verità assoluta, ma con la forza della competenza e della preparazione.

Diremo del mondo che vediamo tra parole, immagini, video, voce, radio. Perché 97100 non vuole arrivare solo nelle vostre case, ma direttamente a voi, ovunque vi troviate, e in qualsiasi modo – e momento – voi abbiate voglia di comunicare con noi.

Saremo un network a portata di click. Noi e voi.

Che il racconto abbia inizio.

Alessia Cataudella

Alessia Cataudella

Direttore responsabile di 97100 Magazine

Visualizza tutti gli articoli

1 comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bravi! Ottima iniziativa! Ragusa e il suo territorio sono già mito agli occhi degli altri e arricchire questo già immenso patrimonio culturale, sociale, storico ed economico non può che essere un ulteriore punto a favore . Ve lo dice uno come me che vive qui da 22 anni e che non rimpiange nemmeno un minuto del tempo trascorso e vissuto negli iblei.

Articoli