Il “Progetto Risparmio”, nel cui ambito è stato indetto il concorso “C’era una volta un salvadanaio…”, ha visto coinvolti  oltre 630 alunni delle classi V delle scuole primarie di Ragusa.

È nato da un’idea del Rotary Club Ragusa Hybla Heraea, in linea con il filo conduttore dell’anno sociale in corso, ovvero la lotta allo spreco, voluto dal presidente Silvia Poidomani, che vedrà le scuole di Ragusa impegnate anche in altri progetti riguardanti la stessa tematica.

Progetto Risparmio ha previsto lezioni di educazione finanziaria. Il rotariano Rino Strazzeri, segretario del club Ragusa Hybla Heraea, e Angelo Battaglia, entrambi ex bancari, hanno intrattenuto i ragazzi andando di classe in classe, parlando della storia della moneta, dal baratto alle carte di credito, inoltrandosi anche nel territorio dell’inflazione, del potere della moneta, all’Euro, gettando le basi per l’interesse all’economia. Il materiale utilizzato è stato fornito dalla Banca D’Italia, che ha siglato un protocollo d’intesa con il Miur già nel 2007. È stato consegnato ai bambini un piccolo salvadanaio. Tutti i dirigenti scolastici hanno mostrato grande disponibilità, coadiuvati dalle insegnanti.

Gli alunni hanno preparato degli elaborati narrativi e grafici, che sono stati valutati da un’apposita commissione, con cui avranno la possibilità di vincere uno dei sei libretti a risparmio (250€ per i primi classificati in ciascuna sezione, 150€ i secondi classificati e 100€ per i terzi), offerti dalla Banca agricola popolare di Ragusa, oltre ad altri premi per le menzioni speciali.

Le visite guidate sono state organizzate durante l’orario scolastico, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, che ha messo a disposizione i pulmini, ed in in particolare  dell’assessore alla Pubblica istruzione Giovanni Iacono.

I vincitori saranno proclamati il 31 ottobre nel corso della 94a Giornata Mondiale del Risparmio nell’aula magna dell’istituto comprensivo Vann’Antò in via Leoncavallo, dalle 18.30.

Articoli