“Cos’è il Fantacalcio?”. Domanda gettonata da parte di chi non conosce questo mondo, e la risposta di per sè è la più semplice: è solo un gioco!

Ecco però, attenzione, questo non ditelo mai ad un fantallenatore vero.  Niente cene fuori nel weekend, la domenica pensare di uscire anche solo un minuto è pura utopia. E poi c’è un dubbio, un tarlo che lo assilla e lo attanaglia per tutta la settimana, ogni giorno, a qualsiasi ora: “Chi schiero?”.

Ecco – in questo corner – vogliamo dare una mano a chi, come noi, vive questo “dramma” settimanale, con un po’ di consigli, di dritte, partita per partita.

NAPOLI-EMPOLI

Partita sulla carta in discesa per i padroni di casa, quindi via libera un po’ per tutti i giocatori partenopei, soprattutto per Insigne, Mertens e Callejon che lì davanti avranno più di una chance per fare male. Occhio a Milik perché dovrebbe partire dalla panchina, ma anche lui a gara in corso può dire la sua.

Prudenza invece per quanto riguarda i toscani. Sconsigliati i centrali di difesa, Di Lorenzo invece ha qualità e può assicurarsi la sufficienza anche in gare apparentemente proibitive come questa.

INTER-GENOA

A occhi chiusi su Maurito Icardi: è tornato a segnare con regolarità e in casa è spesso una sentenza. Non potete non metterlo. Bene anche Perisic, occhio invece a Politano e Asamoah che potrebbero riposare.

Il Grifone è reduce dalla sconfitta contro il Milan, seppur immeritata. Occhio perché Piatek potrebbe tornare a far male dopo tre turni a secco, ma non punteremmo su nessun altro degli ospiti per questa gara.

FIORENTINA-ROMA

Partita complicata per entrambe le compagini. Chiesa ha forza e convinzione e può fare la differenza anche in gare così. Anche Veretout, rigorista, può risultare una carta vincente, quantomeno in chiave sufficienza piena. Simeone, invece, potrebbe nuovamente perdersi tra le maglie della difesa avversaria, il 5 è dietro l’angolo.

Tra i giallorossi il comandante Fazio può sfoderare una delle sue prestazioni gagliarde lì dietro. Può essere la giornata di Dzeko che non segna da un po’. Massima prudenza con Cristante, non è ancora entrato nei meccanismi della squadra.

JUVENTUS-CAGLIARI

I bianconeri sono favoriti è ovvio, ma occhio a chi gioca e chi no. Sì a Dybala, Ronaldo, Pjanic e Cancelo, tutti potenzialmente decisivi in zona bonus. Douglas Costa è in ballottaggio, così come Bernardeschi, ma scommetteremmo più sul primo che sul secondo.

I Sardi sono in un buon periodo di forma, ma sabato potrebbero arrendersi facilmente davanti ad un avversario nettamente più forte. Occhio, però, perché con tutta probabilità non ci sarà Chiellini a dar fastidio a Pavoletti, e sulle palle alte il numero 30 può sempre far male.

LAZIO-SPAL

I biancocelesti devono assolutamente rifarsi dopo la disfatta contro l’Inter. Correa dovrebbe giocare al posto di Caicedo e va assolutamente messo. Immobile è un po’ acciaccato ma cercherà con insistenza il gol. No a Lulic e Radu che potrebbero soffrire la velocità di Lazzari dalle loro parti.

Gli Spallini potrebbero puntare proprio sulla loro freccia a destra per far male alla difesa della Lazio. Paloschi è in ballottaggio con Antenucci, ma in partite come queste può sfoderare la zampata. Occhio perché in porta Milinkovic-Savic potrebbe nuovamente prendere il posto di Gomis.

CHIEVO-SASSUOLO

Partita della vita per i Clivensi, quasi costretti a vincere, si giocano molto. Giaccherini e Birsa potrebbero travestirsi da trascinatori. Dalla mediana in giù non schiereremmo nessuno dei veronesi, fatta esclusione per Sorrentino che potrebbe fare i miracoli.

Nei neroverdi torna Boateng dal primo minuto e va schierato senza se e senza ma. Lirola a destra può dar fastidio, Berardi è ancora in cattivi rapporti con il gol ma potrebbe essere la volta buona. Nonostante la rete della settimana scarsa, Marlon dietro non ci da molte sicurezze.

PARMA-FROSINONE

Padroni di casa sulla carta favoriti. Bruno Alves e Gagliolo potrebbero fare la loro partita ruvida ed efficace per tenere a bada la fisicità di Ciofani. Gervinho non ancora al meglio ma è il giocatore di maggior talento e va schierato.

I Ciociari sono reduci da una grande vittoria in trasferta e potrebbero non ripetersi. Campbell è un giocatore che nelle sue corde ha la grande giocata e non l’ha ancora mostrata, chissà.

SAMPDORIA-TORINO

Partita difficile da decifrare ma scommetteremmo sulla specialità della casa: il gol dell’ex di Fabio Quagliarella. Saponara ha fatto bene a Milano ma la sua condizione è ancora un’incognita. Tonelli e Andersen godono di buona forma, ma a sto giro potrebbero incappare nella più classica delle giornate no.

Nei granata è Iago Falque il giocatore chiave, Belotti invece l’incubo di chi c’ha puntato. Il primo va sicuramente messo, il secondo è un’arma a doppio taglio. Meitè potrebbe restare vittima del palleggio blucerchiato, non puntateci troppo.

BOLOGNA-ATALANTA

Tra i Felsinei, Palacio e Santander sono quelli che più di tutti potrebbero approfittare del fattore campo. Dzemaili dovrebbe tornare a vestire una maglia da titolare ma è apparso più efficace a gara in corso, prudenza.

Nella Dea, Ilicic è sugli scudi. È tornato, è in forma e va schierato. Papu Gomez è diventato papà per la terza volta in settimana e chissà che non abbia voglia di celebrare questa gioia con un gol. Zapata e Barrow in ballottaggio ma entrambi non sembrano brillare. Gollini dovrebbe nuovamente prendere il posto di Berisha tra i pali.

UDINESE-MILAN

I Friuliani si affidano ancora al talento di De Paul per creare pericoli là davanti. Lasagna è tornato al gol e contro i rossoneri potrebbe aver fame di ripetersi. Sconsigliato in blocco il pacchetto difensivo e anche Fofana non sembra dare garanzie.

Il Diavolo è reduce da due vittorie, ma quanta fatica. Suso è l’uomo in più e insieme a Higuain va sempre schierato. È sembrato in ripresa Calhanoglu e si può rilanciare, Romagnoli ha trovato il gol vittoria mercoledì e ha il morale giusto per fare una gran partita. Kessie acciaccato, Bonaventura in forte dubbio, Bakayoko improponibile.

Vincenzo Todaro

Vincenzo Todaro

Innamorato del calcio, di un amore folle. Lo guarda, ne legge e non può a fare a meno di scriverne.
“Chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio” è una delle sue citazioni preferite, e lui di calcio ne sa...

Visualizza tutti gli articoli

Articoli