Il 25 novembre è ormai da anni la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Per onorare le vittime della violenza, psicologica e fisica, due giovanissime ragusane hanno pensato di scrivere un libro che raccogliesse alcuni casi di femminicidio e di violenza carnale, partendo da documenti della Corte d’Assise di Modica, reperiti presso l’archivio di Stato di Ragusa. I casi in questione risalgono alla seconda metà dell’Ottocento e hanno per protagoniste donne siciliane, ragusane come noi.

Le autrici del volume, intitolato “Brutali voglie libidinose. Storie di violenza sulle donne nel XIX secolo”, sono Carmen Romeo e Jessica Formica, la prima laureata in Filologia moderna e la seconda in Storia dell’arte e dei beni culturali. Per presentare il volume, in prossimità della giornata contro la violenza sulle donne, le dottoresse hanno tenuto una conferenza venerdì 23 novembre presso i locali della Pro Loco di Comiso, che ha edito il libro. Ad aprire la conferenza è stata la Prof.ssa Tina Vittoria D’Amato, Presidente del Club per l’UNESCO, seguita poi dal Sindaco di Comiso, la Prof.ssa Maria Rita A. Schembari, che fin dall’inizio di questo progetto ha dato un enorme supporto alle autrici, nonostante i suoi impegni istituzionali. La presentazione del libro è stata arricchita dalla partecipazione di tre attori, conosciuti nel territorio per le loro numerose esperienze teatrali, Lella Lombardo, Salvo Giorgio e Ivana Sallemi, che hanno reso più vivo il momento del ricordo, interpretando in maniera eccellente ed impeccabile le testimonianze delle vittime e degli imputati. Tutti coloro che fossero interessati al volume possono contattare la Pro Loco di Comiso per avere una copia.

Articoli