Momento di grande musica, dal pop contemporaneo alla musica popolare siciliana, quello che gli spettatori hanno avuto la fortuna di ascoltare domenica 9 dicembre 2018 al Teatro Comunale “Marcello Perracchio” di Ragusa. Il Leo Club Ragusa, il Lions Club Scicli Plaga Iblea e il Lions Club Ragusa Monti Iblei, con lo scopo di raccogliere fondi per le attività del Convento del Rosario di Scicli e per gli interventi nei paesi in via di sviluppo coordinati da LCIF, Fondazione Internazionale Lions, hanno organizzato la prima edizione dell’HYBLA MUSIC AID, rassegna musicale che vuole valorizzare e far conoscere i giovani talenti del nostro territorio.

Il progetto nasce dall’idea di Gaetano Gibilisco, presidente del L.C. Ragusa Monti Iblei, e si sviluppa con la collaborazione di Melania Carrubba ed Eloisa Amarù, presidente e segretaria del L.C. Scicli Plaga Iblea, e di Andrea Giummarra, presidente del Leo Club Ragusa. Durante oltre due ore di musica e ballo, con il tema “Il canto pop(olare): dalla modernità alla tradizione”, la platea ha assistito aun percorso a ritroso, che dai giovani talenti delle ultime edizioni dello Zecchino d’Oro è tornato indietro fino alla musica popolare della più antica tradizione, interpretata da Carlo Muratori. Eccezionali le esibizioni di tutti gli artisti in gara: dai giovani talenti delle ultime edizioni dello Zecchino d’Oro (con Alessandro Lorefice, alla sua prima uscita pubblica dopo la partecipazione all’ultima edizione, Alessandro Gibilisco, Alice Martino e Carla Gibilisco), alla teenager band Black-Out, al gruppo hip hop Kawabonga, campione d’Italia nella sua categoria,  alla rock – pop band Spaghetti and Roll, esibitasi in un percorso ideale di musica italiana che va dalla metà degli anni ’60 alla metà degli anni ’80.

Un trascinante Carlo Muratori, accompagnato da Francesco Bazzano alla batteria e Teresa Asturia, fisarmonica e voce, haconcluso la manifestazione, incantando la platea per più di un’ora con la sua musica. Carlo Muratori è fra i più autorevoli e storici cantautori siciliani. Durante la sua quarantennale carriera artistica ha alternato sapientemente l’impegno nel recupero di antichi canti di tradizione orale alla composizione di nuove canzoni. Ha collaborato con il poeta Ignazio Buttitta e con l’indimenticabile folk-singer siciliana Rosa Balistreri. Un’intensa attività concertistica lo vede impegnato in tournee trionfali in giro per il mondo e nei cartelloni delle più importanti rassegne nazionali ed internazionali.

Un sentito ringraziamento va a chi ha patrocinato la manifestazione: il Comune di Ragusa, che ha concesso l’uso del Teatro – e in particolare il signor sindaco avv. Giuseppe Cassì, il segretario Nunzio Basile, l’assessore all’istruzione dr. Giovanni Iacono, e tutti i dirigenti e gli operatori comunali che si sono adoperati – e l’Associazione “Premio Ragusani nel Mondo”- e in particolare ilpresidente Franco Antoci e il direttore Sebastiano D’Angelo. Il ringraziamento più grande va a tutti coloro che, mettendo mano alle proprie risorse, hanno sostenuto il Convento del Rosario di Scicli nel suo impegno per i giovani del proprio territorio e la LIONS Club International Foundation per le attività rivolte ai Paesi in via di sviluppo.

I PRESIDENTI Melania Carrubba, Gaetano Gibilisco,​ Andrea Giummarra

Articoli