Paolo Mandarà, giovane santacrocese attualmente docente del liceo musicale di Livorno e dell’Istituto musicale “Rodolfo del Corona” – sempre a Livorno – vivrà un 2019 da protagonista in qualità di musicista di palcoscenico nell’opera La Boheme (è già salito sul palco in del teatro Goldoni). Scene liriche in quattro quadri su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, dal romanzo Scènes de la vie de bohème di Henri Murger, musica di Giacomo Puccini. Direttrice d’orchestra: Gianna Fratta. La produzione si estende anche in altri due teatri: Fondazione teatro Verdi di Pisa, il 16 e 17 febbraio, e Fondazione teatro del Giglio di Lucca 16 e 17 marzo per un totale di 6 recite, in ben 3 prestigiosi teatri della Toscana.

Inoltre il giovane trombettista Paolo Mandarà si esibirà in qualità di solista il 7 aprile presso “Villa Sansoni” con celebri arie d’opera di Bellini, Rossini, Bizet, Verdi e Mascagni accompagnato al pianoforte dal Maestro Lucia Siragusa. Infine, nel mese di luglio, sarà in tournée con La Filarmonica “Pietro Mascagni” di Cecina in Germania, precisamente a Gilching. La città iblea fa il tifo per il giovane artista e per la sua voglia di farcela.

Alessia Cataudella

Alessia Cataudella

Direttore responsabile di 97100 Magazine

Visualizza tutti gli articoli

Articoli