In occasione della Festa della Donna, il prossimo 8 marzo il ristorante La Fenice di Ragusa (1 stella Michelin) ha pensato di organizzare un momento gourmet dedicato all’universo femminile. Tra una portata e l’altra il narrattore ragusano Ciccio Schembari racconterà alcune storie di belle donne tratte dalla realtà, dai cunti e dalla poesia facendo ruotare i suoi discorsi attorno ai tre simboli dell’emancipazione femminile degli anni sessanta: la minigonna, la moto e la libertà sessuale. Donne come Maria Occhipinti la ribelle del ‘900 oppure Rosaria Pluchino o ancora Franca Viola prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore, esempi di coraggio femminile, di solidarietà e creatività che ci vengono dal passato le cui storie però fanno riflettere sul valore che si dà oggi alla donna.

“Sono storie di donne normali che però hanno compiuto azioni di grande dignità capaci di illuminare il nostro vivere quotidiano- spiega Ciccio Schembari-. Mi piace definirle Dee nel mondo, dal titolo di un mio spettacolo tenutosi al Festival dello storytelling a Roma”. Le loro storie ispireranno i piatti dello chef Claudio Rutache per l’occasione darà un tocco di giallo in più alle sue creazioni.

Articoli