Arrivano ancora altri riconoscimenti per la scuola Basaki di Ragusa che, domenica scorsa, al Palaloyola di Bagheria, ha onorato nella maniera migliore la prima tappa del Criterium giovanissimi di judo. La squadra iblea guidata dal maestro Salvo Baglieri ha conquistato due medaglie d’oro e una d’argento dimostrando di avere compiuto ulteriori passi in avanti rispetto alle prime uscite stagionali. Segno che i margini di crescita sono ancora parecchi. In un contesto che ha visto le nuove promesse siciliane mettersi in evidenza, Alejandro Diquattro per la categoria Fanciulli 26 kg, Davide Tumino per la categoria Ragazzi 40 kg e Sofia Martorana per la categoria Ragazze 36 kg hanno messo in luce la loro forza. Tutti hanno disputato una splendida gara e i risultati finali ottenuti lo testimoniano. In particolare, il piccolo Alejandro, alla sua seconda gara, ha ottenuto un eccezionale primo posto. E’ arrivato in seconda posizione, invece, Tumino, anche lui alla sua seconda esperienza in gara. Infine, Martorana, la più esperiente della squadra, ha conquistato l’oro grazie ai tre combattimenti tutti vinti. “Tutti e tre – sottolinea il maestro Baglieri – hanno fatto prevalere la tecnica e il divertimento. E in più, anche la gioia di confrontarsi con più di 400 atleti provenienti da tutta la Sicilia. Diciamo che è stato bello il fatto di avere condiviso tutti assieme questi momenti nel palazzetto e sul tatami, dando la mano all’avversario, gesto importantissimo a prescindere che si vinca o si perda come dovrebbe essere nello sport. E il judo, per quanto riguarda questo aspetto, funge senz’altro da grande esempio”.

Articoli