Dall’esperienza e dalla professionalità dell’azienda di famiglia, Sicilia Intarsi, Riccardo D’Antone matura la propria passione e la propria attitudine al design. Dopo anni passati tra quelle mura in cui venivano realizzati progetti in stile classico, contemporaneo, eclettico, con grande abilità artigianale da uno staff di ebanisti, intagliatori e falegnami, la sua grande lungimiranza lo porta all’ interanazionalizzazione delll’azienda. Il contatto con nuove realtà lo porta a lavorare ad un nuovo progetto: Synthesis Studio Production , che oltre alla figura del medesimo vede coinvolti Alexandra Yashan, designer e artista impegnata nella ricerca in strutture leggere, progettazione parametrica e biomimetica, Enrico La Spina appassionato di musica e laureato in scienze della comunicazione e Marco La Spina architetto che ad oggi si dedica a pieno all’interior design. La loro ricerca mira a sintetizzare l’arte, la tecnologia intuitiva, la natura e l’umanità, all’interno di forme dinamiche generate da forze naturali.

Per noi partecipare alla Milano Design Week 2019 è stato un nuovo punto di partenza. Il confronto con gli altri, ma ancor prima con noi stessi ci ha fatto capire in che direzione orientarci per il futuro. Inoltre, le tematiche predominanti di questa edizione, basate sul rapporto tra uomo-natura e sull’ecosostenibilità, si sposavano perfettamente con la nostra ricerca progettuale. Light vibe, la nostra produzione di lampade con base in Sicilia, presenta forme complesse accuratamente realizzate ed assemblate nel nostro laboratorio artigianale di famiglia. Nelle lampade light vibe coniughiamo perfettamente le nuove tecnologie della domotica e la sostenibilità del legno: infatti tramite app, è possibile far muovere tali strutture e dare alla luce tagli diversi. La luce può incidere notevolmente sullo spazio, creando emozioni e suggestioni rilevanti. Grazie a queste caratteristiche, Light vibe ha avuto un grande riscontro alla Milano Design Week 2019, anche se il valore aggiunto lo ha dato lo smart working perseguito dal nostro studio: tutto il lavoro è stato ideato e progettato online. La tecnologia, se ben sfruttata ci permette di abbattere costi, distanze ed di conseguenza, ridurre gli impatti ambientali. “

Eleonora Orfanò

Eleonora Orfanò

Laureata nel 2016 presso l’Accademia di Belle Arti di Catania in Comunicazione e Valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, partecipo parallelamente a corsi e workshop inerenti il settore artistico-culturale. Ad oggi frequento il corso di laurea magistrale in Storia dell’arte e beni culturali, presso l’Università degli Studi di Catania continuando a coltivare i miei svariati interessi.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli