Quest’anno Ragusa Foto Festival vuole coinvolgere gli studenti delle scuole secondarie d’Italia (di età compresa tra i 14 e i 19 anni) invitandoli a partecipare alla Call “di Famiglia” dedicata alla rappresentazione della famiglia, tema di fondo dell’ottava edizione dal titolo “Intersezioni”, per proporci la loro idea attraverso un racconto fotografico. da presentare entro e non oltre il 26 giugno.

Al primo classificato un premio di 300 euro sostenuto dall’Associazione Culturale LUNA ROSA  e i primi tre selezionati parteciperanno con l’esposizione dei lavori insieme agli autori di questa edizione dal 26 luglio al 25 agosto 2019.

Cosa c’è più d’importante della famiglia? È una domanda quasi retorica, pensiamoci! La fotografia è il mezzo che ha declinato il tema raccontando i suoi molteplici aspetti e dei suoi cambiamenti. Esistono tante famiglie e queste tante famiglie si definiscono tali perché danno benessere, amore. Persino felicità.

Partendo dalla propria esperienza personale, l’idea è di raccontare attraverso immagini il proprio modo di intenderla. Ognuno di noi può avere una rappresentazione dell’organizzazione della famiglia estremamente diversa. Non è necessariamente formata da un padre e una madre ma resta comunque il luogo della protezione, dove si formano legami profondi e continuativi. Alcuni considerano che esista una famiglia solo laddove sono presenti dei figli. Alcuni considerano la famiglia allargata e altri includono gli animali domestici o addirittura le piante.

Durante le giornate inaugurali, 26/28 luglio 2019, in collaborazione con AasterLab, laboratorio di idee sociale di Milano, e partner culturale del Festival, si tiene un Focus sul tema dove fotografi e intellettuali ne parleranno per esaminare le molteplici trasformazioni degli elementi più importanti della vita familiare e delle sue dinamiche e complessità.
I vincitori potranno esporre pubblicamente il proprio progetto (di presenza o con un video). 
Per partecipare è richiesto un portfolio di non più di dieci fotografie e non meno di cinque, con una brevissima sinossi che spieghi il progetto. I lavori verranno visionate e selezionate da una giuria composta da alcuni autori e docenti che saranno presenti alle giornate inaugurali. Ogni studente potrà liberare la propria fantasia e creatività con immagini eseguite con qualunque strumento (macchina fotografica, cellulare, polaroid etc..).

Il regolamento lo trovi qui. La nostra testata 97100 quest’anno è media partner ufficiale del Festival, insieme a Sky Arte e a numerosi sponsor istituzionali e tecnici.

Articoli