Non staremo esagerando? Dopo essere entrata tra i commenti e i vari giudizi non richiesti sulla scelta personale di diventare vegetariana, con robe del tipo: “Ah ma lo sai che se non mangi carne poi diventi intollerante? Ah ma comunque un giorno la dovrai mangiare per forza..” adesso io e il mio ragazzo siamo entrati in un altro dannato girone infernale: quello di chi ha scelto di prendere un cane, scelta tra le più belle al mondo, ma che deve subire pareri e consigli sulla sue cure (spesso e volentieri non richiesti, spesso, a mio avviso, eccessivi).
Dopo aver adottato una tenera cagnolina, tutte le persone che incontriamo improvvisamente sono diventate massime esperte di cani, e sono pronte a criticare e giudicare qualsiasi scelta venga da noi attuata.
La cosa che ci dicono più spesso: “Ma dai l’acqua del rubinetto al tuo cane? Io compro solo *marca celebre di acqua* per lui; ma sta fuori? Ma non avete uno spazietto a casa dove tenerlo? Così il cane soffre” e potrei continuare all’infinito.
Dando per scontato il fatto che se si possiede un animale lo si deve amare, ma non dovremmo essere liberi di agire e di pensare come vogliamo fin quando la nostra libertà non ostacola quella degli altri?
Ma soprattutto, non staremo un po’ oltrepassando il limite, rendendo un po’ troppo umani i nostri animali?

Leandra Russo

Leandra Russo

Classe 92. Fotografa e amante dell'arte.
Attenta osservatrice, catturo emozioni per crearne dei contenuti.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli