Sul Sentiero di Dafni” è la nuova opera teatrale itinerante ideata e diretta da Massimo Leggio e Rita Fuoco Salonia. Lo spettacolo vedrà la partecipazione di circa 35 tra attori e musicisti e ripercorrerà, in un percorso che si snoda attraverso il verde della valle dell’Irminio, la vita di Dafni, mitico pastore ibleo che si dice sia l’inventore del canto bucolico siciliano.

Dafni, figlio del messaggero degli dei Hermes e della ninfa Dafnide, venne abbandonato dai genitori subito dopo la nascita in un bosco di lauri nella valle del fiume Irminio. Qui venne trovato da alcuni pastori che, inteneriti, lo adottarono; divenuto adulto, venne preso a benvolere dal dio Pan, dal quale apprese l’arte di suonare lo zufolo, e dagli dei Apollo e Artemide, dei quali divenne addirittura il beniamino.

L’opera inizia con la nascita di Dafni, e l’intreccio prende vita all’interno dei luoghi evocativi che compongono il nostro territorio ed in particolare la valle dell’Irminio. Il gioco del teatro diventa così l’occasione di imparare qualcosa di nuovo sulla nostra storia, immergendosi in atmosfere dove realtà e mito sono indissolubilmente legati.

Gli attori che parteciperanno a quest’avventura sono Mattia Bocchieri, Vittorio Bocchieri, Manuele Bracchitta, Simona Bracchitta, Valentina Cannizzo, Tiziana Cappuzzello, Sergio Caruso, Carlo Cascone, Irene Cascone, Carmen Frasca, Alessia Gurrieri, Matilde Masaracchio, Giulia Massari, Rosario Morando, Francesca Morselli, Giovanni Peligra, Tina Schembari, Sergio Spada, Matteo Tomasello e Alessandra Vitale; questi saranno accompagnati dal maestro Salvo Scucces e da Benedetta Cartia, Francesco Firullo, Laura Hoefer, Miranda Marletta, Nicoletta Schembari, Ester Vicari e Gabriele Vizzini.

Amanti del teatro, della storia e del territorio ibleo, l’appuntamento è il 30, 31 agosto e il 1° settembre prossimi alla valle dell’Irminio con “Sul Sentiero di Dafni”.

Articoli