Poco meno di un mese fa è arrivato nelle sale cinematografiche Italiane il film biografico su John Ronald Reuel Tolkien, da molti conosciuto per averci regalato opere memorabili come Lo Hobbit ed il Signore degli Anelli, che Peter Jackson ha trasformato in film. Ma quanti di voi sono rimasti stregati dall’uso di diverse lingue come l’elfico? Quanti di voi sono fan di Star Trek o Game Of Thrones ed avete amato la lingua Klingon o la lingua Dothraki? Beh sarete felici di sapere che all’università di Torino sta per iniziare un corso dove è possibile apprendere tutto questo! Il nome del Workshop è “Conlanguages e linguistica: Descrivere, analizzare, inventare lingue per universi finzionali” ed è organizzato dal dipartimento di Lingue e Letterature straniere e Culture Moderne dell’ateneo piemontese.

Obiettivi del corso l’approfondimento e la consolidazione delle conoscenze scientifiche su lingue e linguaggio attraverso l’analisi, in sincronia e in diacronia, delle conlang. Poiché a differenza delle lingue che conosciamo, sono create per intrattenere o per dare vita a mondi finzionali. Tutto questo per una riflessione critica attiva e produttiva sui meccanismi interni ed esterni del mutamento  linguistico e sulla relazione tra diasistema linguistico e diasistema socio-culturale.

I partecipanti approfondiranno la loro conoscenza di elementi tipologici e morfosintattici di lingue naturali che esulano dalla formazione universitaria e che presentano caratteristiche poco comuni, in modo da ampliare ed arricchire le conoscenze in ambito linguistico. Credo sia un’opportunità meravigliosa per tutti coloro che sono amanti delle storie fantasy, o coloro che sono abili a scrivere romanzi, così da poterci regalare nuovi capolavori della letteratura ed aumentare la fantasia di chi li legge, e perché no, magari nuovi registi un giorno ci regaleranno anche delle splendide saghe.

Alessandro Rimaudo

Alessandro Rimaudo

33 anni, fin da bambino mi sono appassionato a cartoni, anime, giochi, videogiochi, film e serie TV e da allora questa passione non mi ha più abbandonato. Grazie alla gente che ho incontrato lungo il mio percorso e confrontandomi con loro, ho capito che questa cultura può essere alla portata di tutti e che la fantasia e la creatività possono davvero fare la differenza in ognuno di noi.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli