Risolvere i problemi di postura che possono degenerare in cervicali, paramorfismi e altre patologie, oggi è possibile grazie a un nuovo strumento medicale, autorizzato dal Ministero della salute. PosturalSpine è un’invenzione frutto di anni di studio e di esperienza del Prof. Carmelo D’Amanti con lo scopo di fornire uno strumento di supporto per la rieducazione della postura. Si tratta di un attrezzo  versatile, per il trattamento di differenti parti del corpo, per un rimodellamento globale della postura e differenti problematiche muscoloscheletriche.  Qualsiasi postura alterata crea dei blocchi della mobilità che se protratti nel tempo, creano un effetto negativo sulle strutture nervose e l’invecchiamento precoce della struttura ossea. L’assunzione di una postura scorretta riduce la qualità della vita.  Lo scopo del brevetto d’invenzione della Palestra Posturale Portatile “PosturalSpine” è quello di riattivare l’armonia posturale, spesso vittima di agenti esogeni ed endogeni,  e di curare le disfunzioni posturali.  PosturalSpine raggruppa diversi principi specifici ortopedici, psicomotori, tecniche e metodiche posturali. Essa permette la correzione della postura in piedi o da coricato, tramite invenzioni ingegneristiche, apparentemente semplici, riesce ad attivare il sistema antigravitario anche in condizione statica e dinamica.

L’idea di creare un’invenzione nel campo della Posturologia – sottolinea il prof. Carmelo D’Amanti –  risale a 15 anni fa quando ha incontrato per la prima volta il Prof. Pierre- Marie Gagey, riconosciuto come il “Padre della Moderna Posturologia”.  le sue parole hanno avviato il mio pensiero verso la ricerca del nuovo: [… Il sapere è un avere. Il sapere è nell’ordine del possesso. Con la sua ricchezza, la sua profusione, la sua sovrabbondanza, il sapere soffoca lo spirito. Per far respirare il vostro spirito, per permettergli di vivere liberamente, sbarazzatevi del vostro sapere, diventate poveri di “Scienza”, evitate il campo del conosciuto e rivolgetevi al non conosciuto. La vitalità dello spirito e la dinamica dell’intelligenza non consistono nel ripetere senza sosta quello che noi abbiamo ricevuto dai nostri maestri, ma nel cercare nuovi collegamenti che nessuno aveva mai notato…] e ancora Gagey dice: [….quello che gli altri hanno trovato non ha alcun interesse, se non quello di indicarvi in quale direzione dovete cercare.] A dire il vero alcuni mesi di aver incontrato il Prof. P.M. Gagey prima avevo avuto la fortuna di essere stato relatore con il Prof. Giuseppe Bortolin, allievo prediletto del Prof. Renè Bourdiol, quest’ultimo Padre della Moderna Riflessologia, ideatore del concetto Neuro-Anatomico, in quell’occasione il Prof. Bortolin mi regalò un suo libro con una bellissima dedica quasi profetica. Mi permetto di citare una frase molto profonda del suo testo, […sono arciconvinto che il segreto per la buona riuscita della missione terapeutica è: “Ascoltare e credere a chi soffre, capire il linguaggio dei suoi sintomi e del loro corollario, arrivare ad una diagnosi eziologica della malattia , curare la causa per aiutare il malato a guarire e, nel caso in cui questo non sia possibile, alleviare la sua sofferenza e confortarlo”].

Anche Prof. Fabio Scoppa, coord. del Master in Posturologia della Sapienza di Roma, e mio carissimo amico afferma che: […. se  ci approcciamo in modo serio alla studio della Posturologia notiamo che questa branca della medicina aiuta a mantenere in equilibrio bio-psico-fisico il tempio del nostro corpo. ].

Ma cos’è l’invenzione PosturalSpine? E’ uno strumento di lavoro per professionisti del settore ed è registrato al Ministero della Salute come dispositivo meccanico che, in diverse combinazioni consente lo svolgimento di sequenze di esercizi fisici per la Riabilitazione , la Rieducazione Posturale, la Fisioterapia e l’attività fisica preventiva ed adattata. Il paziente, l’utente che esegue delle sedute su  PosturalSpine ha la possibilità di destrutturare alcune entrate muscolo-scheletriche errate ed è facilitato nella ricerca della consapevolezza del proprio stato corporeo. Esso, infatti permette di giocare, di vivere, di conferire al corpo il suo pieno valore, laddove non può arrivare la medicina può arrivare il corpo stesso utilizzando l’intelligenza innata, la sensazione muscolare e spaziale, la rappresentazione di un gesto. Inoltre, la forma sagomata dell’invenzione, aiuta la correzione delle scapole, la mobilizzazione delle caviglie, delle anche e la tonificazione del cingolo scapolo-omerale. Consente di eseguire delle posture in statica, in equilibrio in senso largo con ampia oscillazione ed in equilibrio in senso stretto. Lo schienale e la pediera sono sagomati e progettati con asola centrale, quest’ultima è stata creata per permettere di immettere la colonna vertebrale al suo interno, con lo scopo di aiutare e correggere e modellare le curve non fisiologiche della stessa e anche al fine di non fare infiammare il legamento interspinoso e sovraspinoso della colonna vertebrale. Sia lo schienale che la pediera sono muniti nella zona terminale di un sopporto\cuscino a molla dove viene poggiata la testa per gli esercizi di autoelongazione\autoallungamento in contro-resistenza, al fine di “attivare in posizione di scarico la forza di gravità, elemento indispensabile per la correzione e la stabilizzazione della postura corretta” e in carico per mantenere in postura corretta. PosturalSpine, inoltre, consente di allenare il paziente  con piano stabile e instabile con tre livelli di oscillazione. Può essere utilizzata in modo separato da due utenti contemporaneamente.

L’invenzione può essere utile per rieducare la scoliosi, la cifosi, la lordosi, il mal di schiena, il recupero post trauma, i disturbi dell’equilibrio, il potenziamento e l’allungamento muscolare. In ogni caso prima dell’uso affidarsi all’indicazione medica.

PosturalSpine non rappresenta la panacea di tutte le disfunzioni posturali ma, mediante lavori sperimentali, oggetto di studio del Master di Posturologia e Biomeccanica dell’Università di Palermo, sono stati registrati dei dati oggettivi che hanno evidenziato come PosturalSpine contribuisce in modo significativo al miglioramento di molte disfunzioni posturali, tali dati si trovano nell’archivio dell’Università di Palermo e su “ResearchGate”. PosturalSpine è in dotazione al Laboratorio di Posturologia e Biomeccanica dell’Università di Palermo diretto dal Prof. Angelo Iovane e dal Prof. Giuseppe Messina, per lo svolgimento di progetti di ricerca in ambito biomeccanico e posturale. Alcuni Studiosi della Chirurgia e Patologia vertebrale hanno definito PosturalSpine come l’attrezzo più completo e versatile nella sua categoria.

Articoli