Nella mente comune, l’ape viene associata al suo prezioso prodotto naturale, il miele. Ma è poco noto che, negli ultimi anni, vi è un preoccupante problema che sta mettendo in repentaglio la sua intera esistenza: la moria delle api, un fenomeno sempre più crescente e preoccupante. La vita dell’intero pianeta dipende dall’importanza che esse svolgono all’interno dell’ecosistema, responsabili di un sesto di tutte le tutte le infiorescenze del pianeta. Grazie ad esse si deve l’impollinazione di almeno 400 diversi tipi di piante, alcune delle quali fondamentali in agricoltura e quindi nel sostentamento della nostra specie e di quelle animali. Questi sono stati gli argomenti trattati durante il convegno: “Amare la Terra, Amare noi stessi”, tenutosi a Giarratana il 14 dicembre presso l’ex Cinema Bellini. Alla conferenza, hanno discusso il biologo Giorgio Ruggieri, il prof. Giovanni Caronia, Presidente ARAS (associazione regionale apicultori siciliani), il dott. Gianni Sampieri, rappresentante PRO NATURA-AIAB, l’agronomo Francesco Ancona, vice presidente “AIAB” (ass. italiana agricoltura biologica) e l’apicoltore Salvatore Roccuzzo.

L’amministrazione di Giarratana, ben conscia dell’importanza che hanno queste nostre piccole amiche sull’ecosistema, ha voluto divulgare e sensibilizzare le menti, spiegando i vari motivi a cui è legato questa moria. Spesso l’utilizzo di pesticidi senza un rigido protocollo e l’utilizzo abusivo del glifosate, causa un avvelenamento dei fiori e del polline, e quindi di conseguenza l’intera morte dell’alveale.
In particolar modo il glifosate, che è il diserbante più usato al mondo, in agricoltura, nel giardinaggio e per la manutenzione del verde, è tra i più pericolosi, non solo per le api, ma anche sotto accusa per i possibili danni alla salute. L’avvelenamento tocca anche la fauna selvatica, causando ogni anni centinaia di morti di piccoli animali volatili e acquatici.

Solo attraverso una consapevolezza di queste problematiche, ed una reale sensibilizzazione, ognuno di noi può aiutare la natura. Le api sono importantissime e preservarle è un compito di tutti. Quando ne avvistate una, lasciatela volare. Se entra in casa tenete le finestre aperte finché non esce. Ma, in particolar modo, utilizzate prodotti alternativi e più naturali per sostituire il glifosate.

Maria Carola Caruso

Maria Carola Caruso

Affascinata dalla fotografia e dall’idea di imprimere per sempre ricordi e sensazioni, oltre ad essere fotografa e graphic designer, ha seguito un percorso artistico a 360°, dalla pittura all'illustrazione digitale.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli