“Esci, ma solo per donare. Abbiamo bisogno di te. Donare, in questo momento, è una cosa molto importante. Salva la vita, dona tanta speranza e tanto amore. Io esco, ma solo per donare, non c’è bisogno né del Commissario né dell’agente Catarella, questa volta abbiamo bisogno di te”. L’attore ragusano Angelo Russo è tra i testimonial dell’Avis che, in questi giorni, punta a coinvolgere i donatori in una vera e propria battaglia di solidarietà. Dal divano di casa e con un video, il Catarella di Montalbano lo dice chiaro che il sistema sangue è sicuro e le donazioni non possono e non devono fermarsi.
L’emergenza coronavirus si combatte anche così, parola del presidente regionale Avis Salvatore Mandarà: “Chi è in buono stato di salute – dice Mandarà , presidente regionale dell’Avis Sicilia e coordinatore Civis – continui a donare, nel rispetto di quanto disposto dalle istituzioni competenti. La paura del contagio non ci deve condizionare. In questo momento in Sicilia stanno segnalando una riduzione nella raccolta che viene compensata soprattutto dalla decisione di rinviare gli interventi chirurgici non urgenti. In questo momento così grave per il Paese è indispensabile da parte di tutti un’assunzione di responsabilità. L’invito è rivolto a tutti i donatori, che hanno sempre avuto un alto senso di responsabilità e consapevolezza del ruolo rivestito nel sistema sanitario nazionale”.

Fonte: La Sicilia

 

Alessia Cataudella

Alessia Cataudella

Direttore responsabile di 97100 Magazine

Visualizza tutti gli articoli

Articoli