Cari amici di 97100,  dovremo aspettare ancora un pò prima di ascoltare i dolcissimi brani di Mario D’Alio, che è il protagonista di questo articolo e che giustamente in occasione della Festa della Donna, avrebbe presentato, a Modica, il suo nuovo brano “L’unico amore”.

Mario è un cantautore ragusano che collabora da quasi tre anni con l’etichetta Red Owl Records di Franco Gregoretti, è stato finalista di Casa Sanremo Tour 2020 piazzandosi tra i primi 23 finalisti su circa 2000 con il suo brano, i cui arrangiamenti sono stati curati dai professionisti Orazio Fontes e Peppe Carbonaro; tuttavia anche Mario, così come tutti noi, è stato costretto a stravolgere un pò i suoi piani e ripensarli in un futuro, speriamo non troppo lontano.

Di cosa parla “L’unico amore”? E’ una dedica, alla sua donna, sua moglie e suo grande e unico amore, ai loro figli, frutto del loro sentimento, e a tutte le donne. Quello di Mario è un augurio sentito, una forma di ringraziamento, un voler bene alla passione, alla forza e all’amore per la vita.

Che dire? L’emergenza virus che in questi giorni ci ha abbattuto, ha sconvolto davvero tantissimi piani rinviando a data da destinare manifestazioni, eventi e progetti, tra cui qui anche la presentazione di questo interessantissimo spettacolo che comprendeva anche il nuovo EP “Buone nuove” che contenente i cinque brani: Buone nuove, Io sto qui, 10 Giugno, Scaldami e Mio Figlio.  Ciò che possiamo fare, è aspettare e considerare questo progetto un buon auspicio per il futuro, un momento di festa, di gioia e di rinascita, da condividere in modo unico con tutto l’amore possibile.

Restiamo in attesa!

Rita Spagnolo

Rita Spagnolo

Assistente sociale e studentessa del corso di laurea magistrale in Pubbliche amministrazioni dell'Università degli Studi di Catania.
Creare una realtà sociale nuova per l'ascolto e la soluzione dei problemi è il primo di una lunga serie di sogni.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli