Se i bimbi non possono più venire alla Fattoria delle Carezze sarà la Fattoria delle Carezze (carezze al momento soltanto virtuali) ad andare dai bimbi. Anche l’azienda agricola Villarè di Messina in prima linea per combattere la noia, per far divertire e per continuare nella sua mission educativa in un momento così difficile della storia del Pianeta. Ed è proprio partendo dall’amore per la terra che è stata sviluppata l’iniziativa “Piacere, sono Dumbo”, dal nome di uno degli ultimi arrivati nella fattoria peloritana. Ogni settimana, in diretta attraverso il profilo Fb dell’azienda, l’imprenditrice Marzia Villari e l’etologo Luigi Vadalà presentano gli ospiti di Villarè ai piccoli amici costretti a casa in seguito al decreto legge per contrastare il Covid19.

Giunta al terzo appuntamento (il primo con le caprette, il seguente con gli asinelli e l’ultimo con gallo e galline) la nuova avventura ha già riscosso un grande successo: i bambini si sono appassionati, stanno imparando a conoscere i vari animali, le loro abitudini, come si nutrono, come vengono accuditi, quali sono i loro versi, come vengono impiegati, imparano a riconoscerli e a chiamarli con i nomi delle favole Disney che sono stati loro assegnati. Entusiasti i genitori, alcuni dei quali già conoscevano e apprezzavano le attività della Fattoria delle Carezze. In un momento così drammatico Villarè ha scelto di provare a riempire dei vuoti, anche didattici, e di stare accanto a tutti i bambini regalandogli svago, allegria e anche qualche piccolo insegnamento… che davvero non basta mai. La Fattoria delle Carezze 2.0 vi aspetta qui 

Articoli