Inizieranno il prossimo 06 aprile le attività didattiche di e-learning per gli studenti della scuola di cucina NOSCO di Ragusa Ibla. La scuola, pienamente consapevole del momento di difficoltà che tutta l’Italia sta vivendo a causa dell’emergenza sanitaria e direttamente interessata dalle misure che impediscono di svolgere in aula le lezioni dei corsi programmati, ha deciso di pianificare alcune lezioni e di trasmetterle in modalità e-learning, erogando così seppure a distanza i contenuti didattici ed instaurando un dialogo con gli studenti. “Ciò sarà possibile attraverso la riorganizzazione dei singoli moduli, anticipando i moduli teorici e di tasting rispetto ai moduli prettamente pratici(che dovranno essere necessariamente svolti in aula didattica attrezzata) – spiega lo chef Giovanni Galesidirettore didattico del corso di cucina-. I nostri docenti e i nostri chef sono motivati ed entusiasti di “tuffarsi” in questa sfida! I moduli teorico-pratici (degustazioni) termineranno giorno 8 maggio e a partire dall’11 maggio contiamo di riprendere con i moduli pratici in aula per ulteriori due mesi (360 di ore)”. La scuola NOSCO, per consentire il corretto svolgimento delle lezioni in modalità e-learning, ha messo a disposizione degli allievi che ne faranno richiesta alcuni strumenti informatici (pc e/o tablet, web cam, ecc.,), facendo recapitare sino a casa le materie prime necessarie per le lezioni web in cui sono previste le degustazioni guidate. “Riteniamo che quest’approccio sia utile al fine di sostenerci a vicenda, in un momento così difficile – conclude lo chef Galesi- e dimostrare, a noi stessi per primi, che con la positività e la voglia di fare riusciremo a rialzarci e ricominciare più forti di prima”.
In attesa dell’inizio delle lezioni, sarà ancora possibile iscriversi al Corso di Alta Cucina beneficiando sia di uno sconto speciale che del prestito d’impiego concesso dalla Banca Agricola Popolare di Ragusa. Grazie ad una convenzione siglata con l’istituto bancario, gli allievi in possesso di particolari requisiti, potranno usufruire del finanziamento erogato dalla BAPR per il pagamento della quota d’iscrizione e la frequenza dei Corsi.
“Si tratta di un esclusivo metodo di pagamento agevolato e personalizzato per chi vuole investire sul proprio futuro pagando in base alle proprie possibilità ed esigenze– spiega il dott. Giuseppe Barone, direttore della scuola -. Tutto ciò ha una notevole valenza sociale. Il nostro obiettivo del resto è quello di poter dare la possibilità a coloro i quali lo vogliono di perseguire il proprio sogno di accedere ai nostri corsi e aiutarli a concretizzare il loro desiderio di affermarsi in un settore che ha tanto bisogno di profili qualificati e motivati. Lo studente potrà iniziare a rimborsare, con piccole rate mensili e con un tasso agevolato e fisso, le quote della retta una volta che avrà avuto la possibilità di inserirsi professionalmente in una struttura ristorativa o turistico/alberghiera in generale”.

Articoli