In tempi difficili come quello attuale, è l’arte a offrirci importanti spunti di riflessione (ed evasione).  Anche gli Amici del Teatro di Chiaramonte Gulfi regalano il loro contributo: un inedito omaggio, racchiuso in un video dove, i componenti della compagnia, decantano alcuni passi tratti dal capitolo V di Terra Matta, un diario che non ha bisogno di presentazioni, scritto da Vincenzo Rabito.
In queste righe storiche, si fa cenno ad una tragedia molto simile a quella attuale legata al Covid 19, la febbre spagnola degli anni ’20. Come ci fa notare Sebastiano D’Angelo, “questo video è stato realizzato con i contributi di 19 attrici e attori, coordinati da Giovanni Calabrese e montato da Giovanni Frasca”. “È un lavoro di collettivo – sottolinea D’Angelo – realizzato con grande semplicità ma grande cuore, e costituisce un piccolo contributo artistico per ricordare il nostro passato e la figura di un nostro conterraneo reso famoso dal racconto di tre quarti del secolo passato”.

Il video è già in rete e sta diventando virale sui social.

Alessandro Rimaudo

Alessandro Rimaudo

33 anni, fin da bambino mi sono appassionato a cartoni, anime, giochi, videogiochi, film e serie TV e da allora questa passione non mi ha più abbandonato. Grazie alla gente che ho incontrato lungo il mio percorso e confrontandomi con loro, ho capito che questa cultura può essere alla portata di tutti e che la fantasia e la creatività possono davvero fare la differenza in ognuno di noi.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli