Questa volta non andiamo proprio sul light, avendo a che fare con i fritti, ma ci concentriamo su una ricetta vegana sfiziosa e semplicissima incentrata sui ceci (ma si può fare con qualsiasi legume). Gli ingredienti che ci serviranno sono:

  • 250g Ceci secchi (non usate quelli già lessati in scatola)
  • 1 Cipolla (piccola)
  • 1 spicchio di aglio
  • Prezzemolo qb
  • 2 cucchiaini Cumino in polvere
  • 1 cucchiaino Coriandolo in polvere
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • Sale e pepe qb
  • Olio di semi (per friggere)

Iniziamo mettendo i ceci a bagno in acqua fredda per 36 ore, cambiando l’acqua 3-4 volte. Trascorso il tempo, asciughiamoli per bene con un panno pulito e trasferiamoli in un mixer assieme a tutti gli altri ingredienti. Mixiamo il tutto alla massima potenza per qualche secondo fino ad ottenere un impasto completamente tritato e leggermente granuloso.
Versiamo il tutto in un recipiente di vetro formando un unico strato e pressandolo bene e copriamolo con la pellicola a contatto facendolo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Quando saremo pronti a cuocere i nostri falafel, preleviamo una cucchiaiata di impasto e formiamo delle palline schiacciandole leggermente, immergiamoli nell’olio e facciamoli cuocere per circa sei minuti e quando saranno ben dorati, li scoliamo e li asciughiamo con un foglio di carta da cucina.

Per ultimo vi consiglio di preparare la salsa di pomodoro, magari con qualche goccia di Tabasco o peperoncino, per accompagnare il tutto.

Articoli