Amanti del teatro, torna in scena, per la decima edizione, la rassegna estiva “Palchi Diversi” della Compagnia GoDoT, che tanto successo ha avuto nelle scorse stagioni. Circondati dalla magica atmosfera che ci offre il nostro Castello di Donnafugata, per questa estate saranno proposti “Cafè Comique”, spettacolo comico a quadri e “Con le ali dell’amore”, dai sonetti di William Shakespeare, mentre l’11 Settembre, con tre repliche consecutive – “Il vestito nuovo dell’Imperatore” di Gianni Rodari.
Si comincia il 22 luglio, con gioia e vivacità, proprio con l’originale ed inedito Cafè Comique che sarà riproposto anche il 24 e il 26 luglio e poi il 6, l’8, il 25 e il 27 agosto (alle ore 21.30). Uno spettacolo curato nei minimi dettagli dal regista Vittorio Bonaccorso che si è occupato anche delle scelte musicali e della scenografia, e da Federica Bisegna per i testi e i costumi.

Ci troveremo dentro un caffè dove ogni cameriere dovrà fare i conti con le abitudini strambe dei vari clienti: dal frequentatore assiduo in cerca di occasioni, a coppie inconsolabili e persone incontentabili. Il tutto accompagnato da musiche leggere che richiamano le tipiche atmosfere del varietà italiano.
“Cafè Comique era un progetto che avevamo pensato per la quindicesima Stagione di Palchi Diversi, arrestatasi bruscamente” ci spiegano Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna. “Dopo un periodo come quello che abbiamo attraversato, fatto di restrizioni e di tristezza, abbiamo pensato che il primo spettacolo da mettere in scena doveva essere comico. Cafè Comique unisce un po’ di varietà,  e un omaggio a quelle trasmissioni televisive degli anni 60/70 che proponevano il meglio dell’arte della risata. Tra ritmi frenetici, colori e balletti ironici, uno spettacolo coinvolgente per il pubblico di ogni età”.
Andranno in scena, oltre ai già citati Vittorio Bonaccorso e a Federica Bisegna, Giuseppe Arezzi, Alessio Barone, Beatrice Bracchitta, Emma Bracchitta, Sara Cascone, Rossella Colucci, Monica Chessari, Benedetta D’Amato, Federica Guglielmino, Sofia La Rosa, Alessandra Lelli, Francesco Piccitto, Lorenzo Pluchino, Rita Scrofani e i piccoli Marco Cappuzzello, Alfredo Gurrieri e Marta Iurato.

Il secondo inedito della rassegna estiva, come detto, è “Con le ali dell’amore” dai sonetti di Shakespeare,  in programma il 23 e il 25 luglio e il 5, il 7, il 26 e il 28 agosto e il 10 settembre (orario inizio spettacolo 21.30) Anche questo spettacolo vede la regia, la scelta delle musiche e la scenografia di Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna per i costumi e i testi. Andrà in scena la più famosa e maestosa storia d’amore, articolata in 154 sonetti, che si sviluppa per sequenze che hanno spesso l’intensità di vere e proprie scene drammatiche. Venne pubblicata per la prima volta nel 1609, senza alcuna autorizzazione dell’autore, e come da usanza, viene divisa in due grandi parti: la prima, che va dal 1° al 126° sonetto, è rivolta ad un giovane, bellissimo amico (il Fair Youth); la seconda, che va dal 127° al 154° sonetto, rivolta invece ad una donna, la famosa dama bruna (Dark Lady). Il regista ci ha spiegato che l’ordine in cui furono stampati i Sonetti sicuramente non è quello che avrebbe scelto Shakespeare, ma in ogni caso è unanime il giudizio che si tratta di un’opera dalla controversa interpretazione e che lascia margine a molti enigmi e suggerimenti: ad esempio il fatto che il Canzoniere si snodi attraverso i temi di Immagine, Amore, Tempo, Poesia. Ciò incoraggia a seguire nuove possibili interpretazioni. Anche il loro numero, 154, non è casuale e svela l’interesse di Shakespeare per la numerologia: l’1 rappresenta l’Espressione, il 5 l’Immagine e il 4 l’Anima. Altro suggerimento è il fatto che l’andamento segua un percorso speculare (crescente – culminante – decrescente). Le opere di Shakespeare furono scritte solo dopo la sua morte, e furono necessari ben 7 anni di ricostruzione minuziosa dei testi che, fino a quel momento, circolavano sotto forma orale negli ambienti teatrali.

Gli attori che si esibiranno in questo spettacolo sono: Vittorio Bonaccorso, Federica Bisegna, Giuseppe Arezzi, Benedetta D’Amato, Federica Guglielmino, Lorenzo Pluchino, Giuseppe Arrabito Alessio Barone, Alessandra Lelli, Mario Predoana, i sonetti verranno cantati da Pietro Cavalieri.

Questa trilogia di spettacoli si concluderà Venerdì 11 settembre con la messa in scena de “Il vestito nuovo dell’imperatore” di Gianni Rodari nei tre orari delle 20.30, 21.30 e 22.30. La compagnia sarà inoltre impegnata in altri due spettacoli per bambini e ragazzi: “Il Cascobolla” e di nuovo “Il vestito nuovo dell’imperatore”, che andranno in scena durante l’estate a Marina di Ragusa.

Infine vi vogliamo lasciare con questo commento di Federica e Vittorio, che possa essere di buon auspicio per chiunque voglia rimettersi in gioco: “Siamo felici per questo atteso e sperato ritorno calcare le scene è sempre un’emozione, ma stavolta sarà diverso; incontreremo il nostro amato pubblico dopo un momento così difficile per tutti, sarà una gioia tornare a sognare, divertirci, come sempre grazie al teatro!”

Anche noi di 97100 facciamo un grosso in bocca al lupo alla compagnia!

Alessandro Rimaudo

Alessandro Rimaudo

33 anni, fin da bambino mi sono appassionato a cartoni, anime, giochi, videogiochi, film e serie TV e da allora questa passione non mi ha più abbandonato. Grazie alla gente che ho incontrato lungo il mio percorso e confrontandomi con loro, ho capito che questa cultura può essere alla portata di tutti e che la fantasia e la creatività possono davvero fare la differenza in ognuno di noi.

Visualizza tutti gli articoli

Articoli