Fashion & Lifestyle

Giovani e talentuosi designers alla Vancouver Fashion Week 2021

La Vancouver Fashion Week, settimana della moda in rapidissima ascesa, è l’unico evento del settore che cerca attivamente di mettere in luce designer pluripremiati internazionali provenienti da oltre 25 capitali mondiali della moda. Quest’anno, Fashion Vibes RunWay Show, con l’obiettivo di dare visibilità ai giovani e talentuosi designer,ha collaborato con la 36° edizione della Vancouver Fashion Week, in calendario dal 16 al 18 aprile, su piattaforma online, presentando anche la seconda edizione di Vancouver Kids Fashion Week, dal 17 al 18 aprile.

Le proiezioni visibili sulla piattaforma internazionale di Fashion Vibes all’indirizzo  www.fashion-vibes.com, sono state  trasmesse anche sulla pagina social dell’evento e dei media partner. Tre giorni di sfilate online dove sono state presentate le nuove collezioni della stagione FW 2021 di svariati designers come ALÇA (Giappone), BlueTamburin (Corea), Danny Reinke (Germania), Guerline Kamp (Paesi Bassi), ISXNOT (Giappone), MTTC (Australia), Tanja Salem (Germania), e dal Nord America, nella nostra città natale, La Femme Roje (Vancouver), Ay Laylum (Vancouver) VCC (Vancouver), Dasha Beauty Wear (Nizhny Tagil, Russia), Sovana (Krasnodar) e altri ancora.

Grazie alle partnership con aziende locali e internazionali che hanno incentivato la minuziosa ricerca dei designer in diversi archivi storici,  le nuove  collezioni riprendono il passato mostrano, nel contempo proposte dinamiche e contemporanee che prediligono un abbigliamento casual, ready to wear. Infatti le sfilate ci mostrano forme eleganti, consapevoli, lontane dalla ricerca dei trend ad ogni costo e voltate al quotidiano. Nuove declinazioni dei must-have dI stile classico, emblema di misura e buon gusto, rivisitati da brand giovani del panorama della moda smart casual femminile, maschile e kidwear.

Anche le sfilate rivolte al kidwear presentano capi caldi e avvolgenti messi in risalto tramite tessuti ricercati e cura dei dettagli. Realtà produttive legate alle tradizioni storiche che hanno mantenuto e portato avanti un fil rouge che lega indissolubilmente alta moda e artigianato. Brand che contaminati da culture e mondi lontani danno vita, come nella realtà contemporanea, a un melting pot stilistico destinato ai target più disparati.

Riguardo l'Autore

Articoli

Laureata nel 2016 presso l’Accademia di Belle Arti di Catania in Comunicazione e Valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, partecipo parallelamente a corsi e workshop inerenti il settore artistico-culturale. Ad oggi frequento il corso di laurea magistrale in Storia dell’arte e beni culturali, presso l’Università degli Studi di Catania continuando a coltivare i miei svariati interessi.